Jávea.com | Xàbia.com
Cerca

Xàbia, sede delle opere dell'artista Lucebert, grazie all'IVAM

Febbraio 01 da 2019 - 23: 58

Il municipio di Xàbia e l'IVAM hanno inaugurato una mostra simultanea nelle tre sale delle mostre municipali Lucebert, Lubertus Jacobus Swaanswijk.

La mostra, intitolata Alles van Waarde è Weerlos (Tutto ciò che ha valore è impotente), può essere visto nella Casa del Cavo, nel Museo Soler Blasco e in Ca Lambert, dove vengono mostrati disegni, dipinti, ceramiche e poesie. La maggior parte dei lavori proviene dalla donazione fatta dalla vedova all'IVAM all'2003.

Alla presentazione tenutasi alla Casa del Cable hanno partecipato un gran numero di persone, tra cui dozzine di pittori e studenti d'arte di IES Antoni Llidó, oltre che amanti dell'arte. L'assessore alla cultura, Quico Moragues, ha sottolineato che Xàbia, Rotterdam, Valencia e Amsterdam sono punti che uniscono la mappa di Lucebert.

Il sindaco, José Chulvi, ha affermato che la popolazione si sente pienamente identificata con il titolo, "Xàbia è uno spazio bello e fragile in cui siamo riusciti a costruire un progetto di convivenza e crescere attorno ai valori della cultura, di più culture. Lucebert ha scelto Xàbia per trascorrere lunghi periodi e come sindaco sono contento che la comunità olandese abbia un rappresentante eccellente come Lucebert ". Chulvi è stato lieto di aver realizzato questo progetto IVAM.

Da parte sua, il direttore artistico dell'IVAM, Sergio Rubira, ha affermato che uno degli obiettivi è preservare il patrimonio di tutti i valenciani e ringraziare il Consiglio comunale che è stato il primo a proporre questa mostra.

La curatrice della mostra, Teresa Millet, ha ringraziato la vedova di Lucebert, la donazione di quasi 200 lavora all'IVAM. Inoltre, la figlia dell'artista, Noa Swaanswijk, ha detto che i suoi genitori sono venuti ad Altea in 1963 poiché le piaceva la luce del Mediterraneo e c'erano molti artisti olandesi. In 1968 arrivarono a Xàbia e cinque anni dopo comprarono una casa nella zona di Lluca.

La mostra può essere visitata fino al 5 di maggio. Nella Casa del Cable sono presentati due tipi di lavoro; Da un lato poesie e disegni inclusi nella cartella litografie Lucebert gli amanti stanchi sono macchinee dall'altra, otto sculture in ceramica realizzate dall'artista a Berlino presso 1994. Ca Lambert espone una selezione di disegni e dipinti datati tra 1957 e 1993 e il Museo Soler Blasco mostra alcune delle opere che mostrano i luoghi che Lucebert probabilmente conosceva nei suoi lunghi soggiorni a La Marina Alta.

Lascia un commento

    27.242
    1.787
    5.505
    479
    Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.