Jávea.com | Xàbia.com
Cerca

Da dove viene il nome di Xàbia e perché si chiama così?

13 marzo 2022 - 06: 59

Tutto ha un nome; ma perché? In quel momento è la storia che diventa parte del protagonista. Nel caso dei toponimi (dal greco 'tópos' (luogo) e 'ónoma' (nome)) dei comuni, la cultura o la lingua del territorio è ciò che segna l'origine del nome, la sua identità, anche se nel tempo subisce alcune modifiche.

Successivamente hai un indice con tutti i punti con cui ci occuperemo.

Significati di Xàbia

A differenza del toponimo di altri comuni, nel caso di Xàbia o Jávea, la sua origine e il suo significato non sono completamente definiti. Sito pianeggiante, cisterna, abbondante o rete da pesca (Xávega) Queste sono alcune delle interpretazioni che vengono date al toponimo di Xàbia negli studi effettuati.

Secondo una lettera dell'archeologo municipale Ximo Bolufer, "diversi studi ritengono che il toponimo di Xàbia abbia origine araba", come molti dei nomi delle città della geografia spagnola, che segnano la presenza musulmana nella penisola iberica.

Bolufer recensisce, da un lato, e sulla base delle etimologie, il libro toponomastica araba del paese valenciano di Carme Barceló (1982), in cui indica che Xàbia deriva dalla forma araba /sawy(a), che si traduce come 'pianura ai piedi di una montagna'.

Dall'arabo invece l'archeologo nomina la teoria di Gaspar Escolano che interpreta dall'arabo Xivia che significa stufo/abbondante. Un'altra interpretazione è che derivi dalla parola araba 'Xabiga' che significa acqua sotterranea o pozzo.

Tuttavia, in 'L'origine della toponomastica valenciana' di Bernat Mira Tormo, si fa notare che "il toponimo accusa una caratteristica fonetica molto tipica del fonema mozarabico /TX/, che spiega la trascrizione ufficiale Jávea. Jávea, in valenciano è XABIA e lo traduciamo con XA = 'casa' e BIA = 'guado', con il significato di 'casa del guado'. Ma potrebbe anche essere tradotto dal basco XA = 'casa', BI = 'due', e A = 'il' o 'il'. Xabia = 'le due case'".

Per Ximo Bolufer, Xabea o Jávea è un toponimo che si riferisce, almeno nel tardo medioevo, all'intera vallata e non al centro del paese, che è senza dubbio una creazione successiva alla conquista catalano-aragonese.

Vecchi nomi di Xàbia/Jávea

Xabea, Yxabea, Xàbia, Xebea, Yxabee, Exabeam, Jávea, Xávia, Jabea, Xivia, Xavega, Xabiga. Tutte queste variazioni del nome di Xàbia compaiono in vecchi documenti che si riferiscono alla nostra città.

Con loro possiamo apprezzare l'evoluzione e gli adattamenti che ha avuto il nome di questo territorio, vedendo chiaramente l'adattamento di Jávea in spagnolo e quello di Xàbia al valenciano, secondo Ximo Bolufer in questo articolo sul nome di Xàbia o J. Cartes in questo link Entrambi sottolineano che il cambio di ortografia del XNUMX° secolo, e soprattutto durante il XNUMX° e XNUMX° secolo, viene spacciato perché la 'X' iniziale diventa 'J'.

Per Roc Chabás, la variazione del nome di Jávea o Xàbia dipendeva dai documenti in cui era scritto. "prevalse Jabea quando scritto in documenti civili ed ecclesiastici, anche se l'attuale sigillo della Parrocchia dice Xavea, contrariamente a quanto si usa nell'ortografia valenciana, che scrisse sempre Xabea".

il nome più antico

Dei cambiamenti che ha subito il nome di Xàbia, come indicato dal Arxiu comunale, il nome più antico della località è 'Yxabee', registrato in un documento della Corona d'Aragona del 1258.

Nel corso degli anni, i documenti mostrano un cambio di nome in corso 'Esame' nel (1301) o già nel XNUMXesimo secolo quando appare il nome di Xàbia come lo conosciamo ora secondo J. Cartes in questo link, "in un documento stampato ad Amsterdam che sembra adattare il nome all'ortografia come l'aveva sentita 'Saggio'".

nome ufficiale

Il nome bilingue del comune di Xàbia in valenciano, Jávea in spagnolo è entrato in vigore nel giugno 1985 con un decreto del Consell de la Generalitat Valenciana, dopo che il consiglio comunale ha richiesto la modifica nel settembre 1984, poiché è stato concesso alla Generalitat Valenciana dalla Legge sull'Uso e l'Insegnamento del Valenzano, determinano i nomi ufficiali dei Comuni della Comunità Valenzana.

L'Istituto di filologia valenciana dell'Università di Valencia e il Gabinetto per l'uso e l'insegnamento del valenciano del Ministero della Cultura, dell'Istruzione e della Scienza hanno ritenuto che l'ortografia di Xàbia fosse corretta in valenciano, senza che fosse necessaria alcuna relazione per il modulo in Jávea in castigliano che era il nome attuale.

7 Commenti
  1. Marco Ortiz ha detto:

    Molto interessante, l'intera costa mediterranea è sempre stata luogo di insediamenti e di passaggio di civiltà. L'importante è aggiungere tradizioni e conoscenze, la nostra forza è l'enorme diversità culturale che esiste in Spagna.

    • anonimo ha detto:

      Esatto, la Spagna è uno dei pochi paesi al mondo con una grande diversità culturale, è qualcosa di molto bello e, come dici tu, l'importante è aggiungere tradizioni e conoscenza, la nostra forza è l'enorme diversità culturale che esiste in Spagna .

  2. anonimo ha detto:

    Non sono un esperto ma penso che sia molto probabile che il nome del comune derivi dall'arabo perché se teniamo conto della presenza degli arabi per 8 secoli e che, a parte i nomi di Denia, Benissa, Benitatxell, Benidorm, Alicante e molti altri vengono dall'arabo perché fa pensare. Trovo molto interessante e molto bello sapere da dove veniamo

  3. Nacho ha detto:

    Paese valenciano? Ho smesso di leggere lì... siamo un regno. Vediamo se lo scoprite tutti.
    Lo chiamiamo Javea e affettuosamente Xabia. Che piace anche a noi valenciani della capitale.

  4. anonimo ha detto:

    Molto interessante, vorrei che l'Archivio Comunale avesse tutto il contenuto dell'Archivio su una pagina web, siano esse foto, documenti, mappe, ecc., visto che sto facendo un albero genealogico genealogico e non ci abito, sul parte di un trisnonno sono di Xàbia ed è difficile per me trovare informazioni, sarebbe anche positivo se il registro civile consentisse di richiedere i certificati tematicamente, sono stato in grado di ottenere molti certificati dei miei antenati in vari parti della Spagna e con quelle di Xàbia non posso

  5. Heber Ruben Serrat Prieto ha detto:

    Mio nonno è nato nel 1893 e nell'atto di nascita ci sarà l'anagrafe


28.803
1.983
9.290
779