Ximo Puig in Xàbia: «La crescita, o è sostenibile o è un passo in più verso il suicidio collettivo»

sindaco José Chulvi ha ricevuto questa mattina il presidente della Generalitat, Ximo Puig, e il segretario regionale del turismo, Francesc Colomer, nella presentazione della guida 100 recomanacions per l'aplicació dels ODS alle destinazioni turistiche della Comunitat Valenciana, realizzato al Parador de Turismo.

Di fronte a una rappresentazione socialista regionale, è stato presentato questa guida cerca di combinare il turismo con la responsabilità di creare una società più sostenibile, che punto ognuno deve partecipare, da parte delle imprese e dei governi privati, anche i vicini destinazioni turistiche. L'obiettivo del progetto, come sottolineato, è «Rendi gli SDG l'emblema del turismo nella Comunità Valenciana».

José Chulvi ha assunto che ogni anno le popolazioni turistiche siano più lontane di quelle che appaiono nei depliant turistici, riferendosi a quei cambiamenti causati dal riscaldamento globale. «Il territorio chiede di lavorare con intelligenza e coraggio», dice il sindaco Xabienc, aggiungendo questo «Il turismo non dovrebbe essere un problema, è parte della nostra identità». Ovviamente, avverte che il turismo deve essere ripensato in modo che le abitudini delle località riceventi non siano in pericolo.

Chulvi spera che non sia più una buona intenzione, dal momento che ammette di essere in una generazione decisiva, «Con le responsabilità ma anche gli strumenti per lasciare il territorio meglio di quanto è stato trovato».

Colomer, d'altra parte, ha sottolineato l'importanza di essere la prima regione al mondo a fare una legge pensata nel codice etico del turismo e adattata alle idiosincrasie della Generalitat Valenciana.

Allo stesso modo, ha sottolineato l'importanza del turismo per affrontare le sfide degli SDG, che possono, ad esempio, «Servire per combattere lo spopolamento». «Il territorio del turismo deve essere più sostenibile, accessibile, sicuro e inclusivo», afferma il segretario, esprimendo l'importanza della gente delle località turistiche, dei vicini, a chi «Deve essere sensibilizzato con la pedagogia» come «Sono il bene principale».

Nella stessa linea di esaltazione del turismo che la nostra comunità riceve, Ximo Puig. Il Presidente ammette che le Nazioni Unite si stanno sforzando di proporre idee sulla sostenibilità, ma sono i governi che devono impegnarsi a realizzarle e, a tal fine, possono fare uso del turismo come «Arma carica di futuro».

«Il turismo porta umanità e capacità di crescita»Quindi «Ogni destinazione è un'opportunità per cambiare il mondo», dice Puig, aggiungendo quel turismo «Non è il problema, è la soluzione». Inoltre, in fuga dalle polemiche che hanno subito alcuni punti dello Stato per il presunto turismofobia, il Presidente ha dichiarato: «Amiamo le persone che ci visitano».

Il socialista ammette di avere molte sfide da affrontare, ma è sicuro che saranno superate con uno sforzo collettivo. «Abbiamo uno sguardo ottimista prima delle grandi sfide, quell'ottimismo mediterraneo che ci fa guardare avanti e affrontarli», ha concluso Ximo Puig.

articoli correlati

Commenti su "Ximo Puig in Xàbia:" La crescita è sostenibile o è un altro passo verso il suicidio collettivo "

*

26.264
1.614

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei biscotti di cui sopra e l'accettazione della nostra politica cookies, Clicca sul link per ulteriori informazioni. vicino