Jávea.com | Xàbia.com
Cerca

Xàbia combatte incendi acquisendo sistemi di difesa portatili

19 dicembre 2018 - 00: 54

El Javea Municipio continua a concentrare gli sforzi per ridurre il rischio di incendi boschivi e per essere il meglio preparato per affrontare qualsiasi emergenza legata al fuoco. Questa settimana, il consiglio di amministrazione ha autorizzato l'acquisto da 21.895 sistemi 12 euro di batterie di difesa portatile Sideinfo, una sorta di spruzzatori montati rapidamente in una zona che verrà bruciato per ridurre l'impatto del fuoco e essere in grado di agire a distanza, senza la presenza fisica del personale di estinzione.

Il sistema viene fornito con acqua proveniente da piscine o zattere, rendendolo il punto più complesso degli incendi boschivi, particolarmente adatto per le aree di interfaccia urbana forestale. Anche per incendi a fuoco lento, come una discarica. Dal Dipartimento della sicurezza pubblica, che corre Pepa Gisbert, hanno indicato che presto ci sarà una giornata di formazione per i volontari della Protezione Civile per imparare come installarli.

Inoltre, in materia di sicurezza forestale a Xàbia, il consiglio comunale ha deciso di utilizzare una sovvenzione di 128.000 offerta dal Consiglio provinciale per gli investimenti "Finanziariamente sostenibile" nell'acquisto di un veicolo leggero di primo intervento per la protezione civile e la stipula di lavori di pulizia preventiva per la silvicoltura (sgombero ed esecuzione di fasce tagliafuoco) nella foresta pubblica dell'area di Cades di Rebaldí.

Inoltre, il sussidio del Ministero dell'Agricoltura e dell'Ambiente per i comuni che attuano piani antincendio è già autorizzato. Per Xàbia, come si prepara questo documento investirà le euro regionali aiuti 9.000 per soddisfare la prima fase di questo: stesura di un piano di intervento municipale per incendi che segnano i protocolli e le vie di fuga o misure per proteggere la popolazione, tra gli altri. Questo strumento sarà integrato con la realizzazione di una simulazione in un'urbanizzazione ancora da determinare.

Sindaco, José Chulvi, ha lavorato a questo piano con il sovrintendente della polizia locale, José Antonio Monfort. Tutto deve essere pronto prima di 30 di maggio in modo che quando inizia il rischio di incendio, Xàbia avrà tutta la pianificazione e le risorse in atto.

Chulvi ha sottolineato che con queste nuove azioni, il governo locale mostra che gli incendi e la sicurezza delle persone sono una delle loro maggiori preoccupazioni e che stanno investendo in questo campo da diversi anni.

Il primo sindaco ha aggiunto che, come consigliano gli esperti, "Xàbia estingue gli incendi in inverno", cioè in tempi di basso rischio "Non abbassare la guardia e concentrati sui preparativi e sulla prevenzione" e ha colto l'opportunità per sottolineare il grande lavoro svolto dall'assessore Pepa Gisbert e il ruolo indispensabile della collaborazione con i media pubblici forniti da organismi di volontariato come la Protezione civile di Xàbia.

Per questo motivo, il Concistoro, nella misura delle sue possibilità, migliora le sue dotazioni con donazioni di materiale o di attrezzature di autodifesa.

Lascia un commento

    28.803
    0
    9.411
    1.040