Jávea.com | Xàbia.com
Cerca

Xàbia approva all'unanimità il piano di aiuti per far fronte alla crisi di COVID-19

Può 15 da 2020 - 19: 21

El Javea Municipio Questo pomeriggio, si è tenuta una sessione plenaria straordinaria e urgente, per via elettronica, per mettere ai voti il ​​Piano di riattivazione economica e sociale contro la crisi causata dalla pandemia di COVID-19 e alla quale il comune ha inizialmente riservato un totale di 6 milioni di euro.

Questo piano è stato approvato all'unanimità e il suo sviluppo attraverso linee di sovvenzioni, misure di aiuto e piani sociali. Come spiegato dal consigliere Montse Villaverde e Sindaco di Xàbia, José Chulvi, saranno assegnati circa 6 milioni di euro con la probabilità di aumentare di 1,5 milioni di euro in più nel piano di aiuti autonomi.

In particolare, sono 2,8 milioni di euro che andranno in aiuti sociali per alleviare la situazione sfavorevole che molte persone e famiglie in Xàbia stanno vivendo. D'altro canto, questo piano include anche l'asse sociale dell'occupazione che consente alle persone, residenti di Xàbia, che sono disoccupate e vulnerabili, di impiegare 34 persone e che sono dotate di occupazione. 500.000 euro.

Allo stesso modo, questo piano di riattivazione economica e sociale comprende una linea di sussidi a favore dei lavoratori autonomi e degli imprenditori, sono aiuti diretti per un importo di 1.500 euro e si prevede anche una voce di bilancio per l'attivazione di campagne turistiche nazionali a breve e medio termine termine.

Nell'intervento dei portavoce dei gruppi che compongono la società municipale, tutti hanno valutato positivamente il lavoro svolto dal team del governo e dal personale municipale, nonché da funzionari che sono stati in prima linea in questa pandemia.

Da parte sua, Enrique Escrivá, portavoce di Ciudadanos, ha proposto di essere in grado di fornire più aiuto ai lavoratori autonomi. Da parte di Compromí, Juan Cardona, ha ringraziato la buona azione della squadra governativa "per intraprendere cambiamenti in Xàbia" facendo menzione della pedonalizzazione del Primo Montañar, una richiesta che dalla sua formazione politica si era manifestata.

Il portavoce di Ciudadanos por Jávea, Juan Ortolá, ha sottolineato il patto sociale che è stato firmato il 17 aprile "e speriamo che questo passo sia il percorso di una nuova via politica dal consenso".

Dai ranghi popolari, la sua portavoce, Rosa Cardona, ha messo in evidenza tutto il lavoro svolto dal team del governo, dai funzionari e dalla società municipale in generale per aiutare le famiglie di Xàbia; "È un piano aperto al quale d'ora in poi potranno essere integrate nuove misure, se necessario. È chiaro che avrà errori perché è stato preparato con l'intenzione di aiutare e speriamo che il governo centrale consentirà che il denaro proveniente da Xàbia (eccedenza) sia spendere in Xàbia ".

Cardona lo ha dichiarato "Cambiare fase non significa aver posto fine alla pandemia; devi essere responsabile. Gli aiuti alleggeriranno le famiglie e dovrai scommettere sul commercio locale".

Da parte sua, il primo sindaco ha messo in luce il buon comportamento degli abitanti di Xàbia, sia nel compimento del parto che nel lavoro di solidarietà. "Dal Consiglio comunale, abbiamo lavorato duramente in queste settimane, sempre con una predisposizione da parte dei consiglieri e del personale municipale, e voglio fare un riferimento speciale al dipartimento dei servizi sociali che ha risposto a tutte le richieste e richieste che sono venute", Chulvi si è qualificato.

All'ordine del giorno di questa sessione plenaria, anche la modifica dei crediti è stata approvata all'unanimità, che è di circa due milioni di euro per iniettare fondi in questi piani e che quasi totalmente escono dal
voce riservata al pagamento di interessi bancari poiché Xàbia ha già azzerato il proprio debito. Viene anche utilizzato il denaro che doveva essere utilizzato per eventi culturali o festivi che, a causa della crisi sanitaria, non avranno luogo.

Allo stesso modo, un altro dei punti votati è stata la sospensione del tasso di tavoli e sedie e la modifica dell'ordinanza di occupazione delle strade pubbliche per consentire nuove occupazioni temporanee. Una delle misure a supporto, in particolare, del settore dell'ospitalità e che significherà un risparmio nel settore di circa 200.000 euro e che sarà assunto dal Consiglio Comunale.

Va notato che questa volta la sessione plenaria è stata trasmessa in diretta attraverso il canale YouTube del Consiglio comunale di Xàbia e dove può essere consultata o riprodotta nuovamente a questo link: https://youtu.be/PNxAuU2s0WU.

Lascia un commento

    27.654
    1.823
    6.560
    542
    Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.