Jávea.com | Xàbia.com
Cerca

I vicini di Xàbia rendono omaggio al Nazareno con le loro tradizioni nonostante non celebrino le festività

Può 03 da 2020 - 00: 24

Questa domenica, 3 maggio 2020, e come è tradizione, la processione dell'immagine di Gesù Nazareno nella sua cappella del Calvario si svolgerà dopo aver trascorso un mese e mezzo nella Chiesa di San Bartolomé. Quest'anno, e potremmo dire, che per la prima volta, dopo anni di storia, le feste in suo onore non sono state organizzate nel comune di Xàbia.

La causa, la pandemia di coronavirus, una crisi sanitaria che ha causato il confinamento di tutti i cittadini e tra questi, quello dell'immagine di Jesús Nazareno. Lo stato di allarme fu praticamente decretato lo stesso giorno in cui l'immagine doveva essere trasferita in processione alla Chiesa e non poteva essere eseguita. L'estensione di questa situazione ha causato la sospensione della Confraternita di Jesús Nazareno, incaricata di organizzare gli eventi festivi che accompagnano la celebrazione delle feste in suo onore.

Ma la non celebrazione non ha dimenticato, la tradizione e le usanze di questi giorni tra la fine di aprile e l'inizio di maggio. Alcuni residenti di Xàbia, nonostante siano confinati, hanno mostrato il loro fervore per Jesús Nazareno e hanno fatto le tradizionali croci di maggio appendendoli per strada o balconi, o hanno adornato i loro balconi con il tradizionale 'Cubertor' o immagine di Jesús Nazareno.

Queste iniziative dimostrano che le tradizioni e le usanze non si perdono, che durano giorno dopo giorno, sebbene la loro celebrazione pubblica non sia possibile.

Lascia un commento

    27.654
    1.823
    6.560
    542
    Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.