Jávea.com | Xàbia.com
Cerca

Una sfilata di gala spettacolare e colorata pone fine alle festività dei Mori e dei Cristiani di Xàbia 2022

25 Luglio 2022 - 10: 40

Le tanto attese feste dei Mori e dei Cristiani di Xàbia si sono concluse ieri sera con una spettacolare parata di gala in cui il grande corteo della filà Capitana, il FILA Ballesters, con i loro capitani Florencio Mata e Rosa Catalá.

Dopo due anni senza poter celebrare un solo atto festivo, le file moresche e cristiane di Xàbia hanno dato tutto in questa nuova edizione. Il colore sorprendente dei costumi e del trucco, la musica, il pubblico e, naturalmente, il desiderio e la dedizione di ciascuno dei partecipanti hanno fatto risplendere l'ultima sfilata di gala per le strade di Duanes de la Mar.

Gli sbandieratori moreschi e cristiani, su un grande carro, erano incaricati di aprire il corteo su ciascun lato. In primo luogo, le truppe della mezzaluna hanno preso le strade di Xàbia davanti a un pubblico numeroso e devoto.

Durante la sfilata, il momento più atteso è stato l'arrivo dello sfarzo della Filà Capitana, la FILA Ballesters, che ha sorpreso tutti i presenti con la chiusura della sfilata dei capitani a livello della strada. Acclamato e applaudito da migliaia di persone, è arrivato un altro dei momenti principali dell'atto, passando per la tribuna delle autorità.

Lo sfarzo del Capitanato di Ballesters

La filà Ballesters, Capitaneria dal 2020, ha fatto il suo ingresso trionfale in Dogana emulando una grande vittoria "dopo due lunghi anni di conflitto" facendo un chiaro riferimento alla crisi sanitaria e trascendendo la reminiscenza storica della riconquista cristiana. Uno sfarzo dalla grande presenza femminile a testimonianza del grande peso che le donne hanno acquisito nel filà in questi anni.

Di ispirazione militare e medievale, l'esposizione con protagonisti i Ballestri era divisa in due parti: L'esercito dei Capitani e dei Reali e l'élite militare. Nella prima, tamburi e corni da guerra annunciavano l'arrivo delle truppe vittoriose dopo l'arduo combattimento: un battaglione completo di uomini e armi composto da più di 50 soldati (per lo più donne) composto da arcieri, lance e balestrieri, picchiatori arieti e altri strumenti di guerra.

Un gruppo di frati ha annunciato a vicini e stranieri la fine della lotta suonando le campane. Successivamente, gli stendardi araldici della famiglia Mata Catalá precedettero il passaggio dei signori del castello. Nuovissimi e al livello della strada accanto alla città che ha tanto sofferto e sopportato in questi ultimi due anni, i Capitani Ballesters 2022, Florencio Mata Crespo e Rosa Catalá Torres, affiancati da un folto consiglio di saggi.

Coloro che si sono già guadagnati il ​​simpatico soprannome di "i monarchi cattolici di Xàbia", sono stati abbagliati da costumi spettacolari che non avevano indossato finora durante tutti i festeggiamenti. Inoltre, e con sorpresa del Capitano, sono stati accompagnati dalla Colla de Moros Nous de Petrer che ha interpretato le composizioni Rey Rodrigo e Penyalba, che ha una straordinaria sezione di cornamuse, è stata presentata per la prima volta a Xàbia, essendo uno dei desideri che Catalá, caporale de la filà per decenni, si era manifestato in più occasioni.

A protezione dei suoi Capitani, seguì l'élite militare del filà formato dalle sue due squadre principali. Prima quello maschile diretto da Pere Cholbi Segarra e chiudendo quello femminile con Carmen Torres Salvatore davanti. Incorniciando il passaggio di una grande croce di legno e suonando a squarciagola, marciano la banda musicale Parcent e la Creu Daurà e Capitania Cides.

Al termine, è stato acceso lo spettacolo pirotecnico che ha posto fine alle festività dei Mori e dei Cristiani 2022.

Lascia un commento

    28.803
    2.029
    9.411
    802