Jávea.com | Xàbia.com
Cerca

Opinione Compromís per Xàbia: «La gente di Xàbia ha difficoltà a scendere nelle baie se non fanno pagare»

01 Luglio 2022 - 13: 55

"La gente di Xàbia trova molto difficile scendere nelle baie se non ci sono costi e un numero minimo di posti per i residenti è garantito gratuitamente".

Per Compromís non valgono le scuse che le aziende non trovano personale per controllare i pagamenti nei parcheggi delle calette: “Se non trovano lavoratori, dovrebbero considerare di pagare di più o di migliorare le condizioni. Oltre al fatto che oggi ci sono modi per avere il controllo del parcheggio attraverso applicazioni mobili. Nel XNUMX ° secolo, è difficile capire che Xàbia non è più apprezzato e trascorre un'altra estate senza pagare per il parcheggio in questi ambienti già affollati ", afferma il suo portavoce, Juan Cardona.

“Per noi la tariffa per la sosta nelle calette non è solo un altro canone, ma un modo per incoraggiare meno persone a recarsi in queste zone ed evitare il sovraffollamento. Allo stesso tempo serve a garantire posti per i residenti e le persone di Xàbia che sentono di essere stati derubati del potere di scendere in questi siti" -aggiunge Cardona- "i turisti dovrebbero sapere che vengono qui e contribuiscono come tutti noi fare per preservare l'ambiente, pagare i servizi di pulizia, bagnino e altri. Per questo siamo totalmente favorevoli all'introduzione di una tassa di soggiorno: bisogna andare a meno ea meglio”.

In questo senso, ha anche parlato Vicent Colomer, ricordando che “solo con la raccolta dei rifiuti delle calette si fa già un investimento importante a cui devono partecipare tutti: turisti e residenti”. Allo stesso tempo, ha insistito per "aumentare la frequenza delle pulizie delle spiagge per evitare che questo tipo di rifiuti finisca in mare".

19 Commenti
  1. javier ha detto:

    La rimozione del pedaggio AP7 è stata la condanna a morte per Javea, che deve affrontare una minaccia finora sconosciuta: i visitatori giornalieri. Queste persone si presentano in massa e devastano tutto, rovinando le risorse naturali e paesaggistiche e lasciando ben poco ritorno alla ricchezza locale. E' assolutamente necessario limitare rigorosamente l'accesso con veicoli privati ​​alle calette. Questo, tanto ovvio, sembra essere che al consiglio comunale non importi minimamente, dai, non se ne sono nemmeno accorti. E oltre agli imbecilli che arrivano alla caletta con la musica a tutto volume, un ricordo per uomini d'affari come Cala Clemence, che collaborano in maniera integrale alla distruzione dell'ambiente. È davvero necessario avere un fragoroso chunda chunda a tutte le ore in un'enclave come Portitxol? Chi è responsabile di consentire questo? Affinché?

    • cameriere ha detto:

      Jávea non è più cool

    • Luis ha detto:

      Sono totalmente d'accordo Javier e io aggiungerei un paio di variabili in più, il turismo di massa promosso dalle compagnie aeree Low Cost e le piattaforme di noleggio turistico. Questo è il più distruttivo, non solo per l'ambiente, ma anche per la società e per le risorse.

  2. quanto sei disgustoso ha detto:

    Quelli di Compromis approfittano dell'EVIDENTE per giustificare i loro stipendi politici, ma poi difendono l'insabbiamento di uno stupro.

    Disgustoso.

    Fai anche una festa, tutti ballano….

    Disgustoso.

  3. Carlos ha detto:

    Compromis è assurdamente offensivo per tutti noi che paghiamo i loro stipendi immeritati. PANDAN DEL GOLFO.
    Ero al concerto di Serrat a Valencia quando Oltra è entrata ed è stata applaudita e applaudita. disgusto, imbarazzo, e non l'ho tralasciato per rispetto dei tanti fan di Serrat che odiano la politica e SVEGLIANO la vita. In seguito, mi sono pentito di non essere partito.

  4. Giovanni ha detto:

    A Jávea è faticoso vivere da giugno a settembre; un incubo. Non essere Ma devi lavorare... È meglio uscire di qui...

    • cristiano ha detto:

      Non dipende da quale partito e non so cosa: dobbiamo mantenere e prenderci cura della natura. Sono un turista e sono passati 20 anni da quando ho trascorso le mie vacanze a Javea. Vedo che ogni anno è tutto più sporco, meno attento. Vorrei pagare il parcheggio per migliorare la situazione. Soprattutto quest'anno quando non puoi fare il bagno nell'Arenal per il tema della salute. Non so come puoi trascurare tutto ciò che ti dà vita e lavoro. Davvero non capisco

  5. Marlene ha detto:

    Mi fa molto arrabbiare e impotenza vedere com'è JAVEA, cammino molto e vedo sporcizia ovunque, Inoltre, i proprietari di animali domestici Lis che trascorrono le Olimpiadi della sporcizia lasciata dai cuccioli È stata realizzata una campagna, SENZA SCUSE, ha funzionato all'inizio, ma ora l'hanno dimenticato.Non mi interessa di che colore di politico siano questi problemi, quello che mi preoccupa è vedere il deterioramento, che c'è, e le persone, siano turisti o vicini di casa, che vanno nonostante tutto, è un peccato,,,, viviamo in un paradiso, ma non lo vogliamo affatto, altrimenti ce ne occuperemmo di più.

    • giuliano dors ha detto:

      Era un paradiso, non più.
      Un luogo affollato, sporco e pieno di teste separatiste, con tanto odio per tutto ciò che odora di Spagna, ma si fondono con gli stranieri, patetici.
      Ieri ho lasciato Jávea, al momento per tutta l'estate, ora alla ricerca di un posto dove andare definitivamente, è stato tutto molto spiacevole.
      Congratulazioni Chulvi, scaccerai un sacco di gente.

  6. Xavier ha detto:

    Devi caricare, non c'è altra opzione. In effetti, dobbiamo andare a meno e meglio. Non mi interessa se lo propongono Compromis, Vox o Betis. E i residenti di Javea NON possono godersi le baie in nessun momento dell'anno…. ma ehi, non succede niente, riempire tutto di persone e merda, che dà molta ricchezza.

  7. vergognoso ha detto:

    Questi compromessi non mi ispirano alcun tipo di rispetto. Hanno nascosto uno stupro per anni, hanno organizzato feste per festeggiare che tutto accade e sono ancora lì, a farsi pagare.

    Compromesso, NO GRAZIE.

  8. prossimo ha detto:

    Quelli di Jávea non scendono nelle calette in estate, di solito li godiamo prima o dopo l'estate.


28.803
2.000
9.386
793