Jávea.com | Xàbia.com
Cerca

Filà Ballesters Xàbia

Può 08 da 2020 - 10: 29

Il cristiano Filà Ballester Xàbia È uno dei più antichi da questo lato. È stata fondata nel 1983 da José Leyda e Pepita González, essendo il suo presidente, Florencio Mata.

Storia

La FILA Ballesters Xàbia nasce come risultato di FILA Trabuquers, Christian Filà. I componenti di quest'ultimo filà hanno deciso di separarsi per far crescere il Feste di mori e cristiani di Xàbia e creare un nuovo filà, anche sul lato della croce, da dove sono nati i Ballerini di Filà. Per la creazione di questo filà, si è tenuto un voto per vedere quali membri hanno formato il nuovo.

La Filà racconta che era il 25 agosto 1983 quando fu fondata, quando lo stendardo fu benedetto nella caserma situata in via Virgen de Loreto dal sacerdote D. Joaquín, parroco di Duanes de la Mar.

Ballesters Xàbia entra nei festeggiamenti, formando due squadre di 11 membri ciascuna, una per gli uomini e l'altra per le donne. Più tardi, nel 1985, fu formata la terza squadra mista per bambini.

Allo stato attuale, questo filà è misto ed è composto da un totale di 17 persone e tre ragazze e l'ufficio del presidente lo assume Carmen Torres.

Durante gli anni della storia di questa formazione, hanno sfilato in luoghi diversi, portando così la cultura di questi festival in ogni angolo del mondo. Nel 2002 hanno sfilato a Murcia e nel 2010, nella città di Thiviers, situata nel comune francese di Brantôme.

bandiera

Lo stendardo dei Filà Ballesters Xàbia è formato da una balestra come simbolo dei guerrieri di cui fanno parte, da una canna "quindi non ti perdi a bere" (indica dal filà) e un gufo come custode della notte.

abbigliamento

Il Filà Ballesters Xàbia ha avuto diversi djellaba in questi 37 anni. I primi due anni della sua creazione indossavano djellabas blu.

Successivamente, hanno comprato abiti bianchi con la croce rossa e un mantello rosso per sfilare. Con questo costume hanno partecipato al II Congresso Nazionale di Mori e Cristiani d'Ontinyent e poi sono diventati i loro djellabas.

Attualmente, tutti i membri del Filà indossano una djellaba marrone con la cresta di filà in un colore blu mare nella parte anteriore centrale e una sciarpa blu sulla testa.

Accuse del partito

Consiglio centrale Moros i Cristians

Florencio Mata è stato uno dei fondatori del filà e il suo presidente per 34 anni. Inoltre, è stato membro del Consiglio centrale di Moros i Cristians sin dalla sua fondazione, occupando il doppio della posizione di presidente: anno 1992 e 2009.

Premio Sant Jaume

Come driver di questi Mori e festività cristiane di Xàbia, Florencio Mata ha ricevuto il Premio Sant Jaume nel 2014.

Capitaneria e portatori standard

Nei 37 anni di storia che il Filà Ballesters Xàbia ha avuto in totale tre capitanie:

1992: per la prima volta capitani, Vicente Serrat e Mª José Bertomeu.

1998: la seconda volta si verifica sei anni dopo, assumendo il capitano Matías Soria e la Mª Rosa Tent.

2008: Nel terzo, i capitani erano Pere Josep Cholbi e Llum Espasa con i loro figli Pau e Joan.

2020: Quest'anno era giunto il momento di assumere il suo quarto capitanato, ma la pandemia di coronavirus (COVID-19), ha causato l'annullamento dei festeggiamenti e con questo, il capitano è rinviato al 2021. I capitani sono: Florencio Mata e Mª Rosa Catalá.

Per quanto riguarda i portatori di bandiera, il Filà Ballesters Xàbia ha avuto un totale di sette:

1998: Cristina Catala
1999: Mary Garcia
2003: Maria José Sart
2006: Maria Soria
2008: Catalá Gem
2014: Ana Segarra
2019: Laura Torres

Musicale

Il filà Ballesters Xàbia non ha una sua marcia ma è caratterizzato da sfilare sempre con la band musicale Parcent e con il pasodoble 'Capitanato' y "Creu d'Aura".

Nuovi partner

Questo filà ha i suoi statuti, ma se qualcuno è interessato a farne parte, basta avvisare uno dei suoi membri.

La casa si trova in via Dr. Fleming 1, anche se non è la sua, è prestata per la celebrazione dei festeggiamenti.

Aneddotica

Durante i primi anni, all'interno della casa che avevano in via Virgen de Loreto, celebravano Jonga e di notte Corda.

Gli abitanti di Triana hanno partecipato e collaborato a tutto ciò che poteuano al filà: producevano paella, vendevano lotterie, lotterie, ecc.

Un altro dei ricordi delle vacanze è stato il momento in cui il camion de los Hermanos Mata trasportava fester e musicisti nell'autocarro con cassone ribaltabile agli eventi che si sono svolti nel centro storico o El Arenal.

Galleria di immagini e video

Lascia un commento

    28.803
    1.983
    9.290
    779