Il consiglio comunale di Benitatxell fu obbligato per legge a risarcire i consiglieri che bloccavano il precedente governo

La sessione plenaria di El Poble Nou de Benitatxell ha approvato il pagamento di euro 14.706 che dovevano essere corrisposti per l'assistenza a organi collegiali a consiglieri e incarichi a gruppi municipali e funzionari eletti. Un rapporto legale avverte che il comune ha dovuto affrontare questi pagamenti che hanno bloccato il precedente team governativo. Il concistoro, di non aver pagato gli arretrati, ha dovuto affrontare un'illegalità e, inoltre, l'importo dovuto era in aumento a causa degli interessi del ritardo.

Come indicato dalla sessione, il precedente sindaco, Josep Femenia, di Red, esercitò il "Manifesto contro la corruzione" approvato tre volte per intero (in 2013, 2014 e 2015) per congelare il pagamento del risarcimento al sindaco Nieves García, di IMA, al suo partner di partito, María Dolores Catalá, i contributi a questo gruppo municipale.

"Manifest senza valore"

Questo "manifesto" indicava che il pagamento dell'assistenza e del risarcimento ai membri del consiglio indagati e dei membri che tengono sotto controllo i loro ranghi, così come i compiti ai loro gruppi politici, dovevano essere resi inefficaci. Tuttavia, il rapporto giuridico di cui sopra, secondo fonti comunali, "Il precedente governo locale non ha fatto nulla per convalidare e rendere questo documento vincolante. Rimase in una semplice dichiarazione di intenzioni che non ha una vera applicazione. Il rapporto afferma che il precedente sindaco non ha fatto alcuna procedura in modo che l'accordo di piena approvazione del manifesto sarebbe stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Provincia. "

La relazione chiarisce che il sindaco ha dovuto avviare il "Procedura amministrativa tempestiva" ritirare il compenso a questi consiglieri e citarli in pubblico. Ma niente di tutto ciò è stato fatto e il "Manifesto contro la corruzione" rimase in una mera affermazione senza alcun effetto pratico.

L'attuale sindaco, Miguel Ángel Garcia, lo ha spiegato "Il nostro obbligo come politici è di rispettare la legge ed essere responsabili. Il precedente governo locale ha riempito la bocca di un manifesto contro la corruzione che è stato un paripé, dal momento che non ha preso alcuna misura efficace in modo che potesse essere vincolante. Non possiamo compromettere la sicurezza legale di questo Consiglio Comunale. La legge ci obbliga a pagare e, inoltre, mantenere congelate queste allocazioni fa sì che gli interessi del ritardo siano sempre più grandi " .

Garcia aggiunge questo "Il precedente governo locale ha applicato arbitrariamente questa misura di non pagare il risarcimento ai sindaci imputati. Se hai pagato a tuo piacimento quei soldi al consigliere Hannelore Rheindorf quando gli è stato addebitato. E Femenia non ha tolto il salario o rimosso dai consiglieri del suo gruppo municipale e il suo governo durante i mesi in cui è stato anche accusato di presunta prevaricazione. Hanno battuto il manifesto anti-corruzione e sono i primi a romperlo ".

articoli correlati

Commenti su "Il consiglio comunale di Benitatxell obbligato per legge a risarcire i consiglieri che hanno bloccato il precedente governo"

*

25.194
1.525

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei biscotti di cui sopra e l'accettazione della nostra politica di biscotti, Clicca sul link per ulteriori informazioni. vicino