Jávea.com | Xàbia.com
Cerca

Chulvi: «Xàbia è migliore di 8 anni fa e non cambieremo il modo di governare»

Può 17 da 2019 - 00: 45

Il candidato sindaco per il partito socialista, José Chulvi, ha ringraziato il Frechinal per essere stato un quartiere socialista nelle ultime elezioni. Il sindaco di PSOE de Xàbia ha parlato di persone oneste e oneste e ha annunciato i progetti per questo quartiere: la ristrutturazione del parco di Plaza Xàtiva e la costruzione del nuovo padiglione coperto.

José Chulvi, nel suo discorso, ha espresso la sua soddisfazione e felicità avendo preso una posizione, ieri mattina, come deputato alle Corti di Valencia, "Sarò a Xàbia nonostante sia un vice. Ho viaggiato per molti chilometri per portare investimenti e grazie al cambiamento nella Generalitat, tra due settimane il progetto del pool sarà nel municipio dove l'entità autonoma investirà 3 milioni di euro".

Il candidato socialista si riferiva a coloro che lo criticavano "Non li ho visti in questa legislatura da nessuna parte e poco vicino al municipio. Sono orgoglioso del clima politico e sociale. Ho la maggioranza della responsabilità assoluta e in Xàbia non ci sono senzatetto, oggi Xàbia è meglio di 8 anni fa e il nostro il modo di governare sarà con il cuore e la testa ".

Chulvi ha chiuso l'atto notandolo "Non possiamo perdere la Xàbia che ritiene, non possiamo perdere la nostra identità".

altri progetti

La manifestazione è iniziata con l'attuale consigliere per l'educazione e il numero 8 nella candidatura di queste elezioni, Montse Villaverde, che ha mostrato il suo orgoglio per l'istruzione pubblica e la qualità, con libri di testo gratuiti. "Riconosco il cattivo stato dei centri educativi ma la Generalitat investirà 8 milioni di euro in tutti i centri, sarà costruita nella nuova Graüll e una studentessa vicino al Trenc d'Alba".

Da parte sua, il sindaco e il numero 6 della candidatura, Kika Mata ha detto che nel Frechinal "Abbiamo vissuto a parte la città, ma abbiamo lavorato rapidamente. Il burrone è stato coperto. Le spiagge di Granadella e Barraca sono state distrutte dall'alluvione e in due giorni sono state riparate."

Inoltre, l'assessore dei giovani e il numero 5 della lista, Ximo Segarra, ha parlato di Play Jove e della proposta rivolta a giovani e anziani, il Central Cinema, uno spazio per gli anziani e le associazioni 18.

Infine, Isabel Bolufer, consigliera urbanistica e numero 2 di questa candidatura, ha difeso l'approvazione del Piano strutturale generale e ha criticato il lavoro del suo predecessore, "Non ha fatto nulla per far avanzare il Piano Generale, non abbiamo interessi che non siano a beneficio di tutti. Nel 2015 abbiamo promesso che avremmo realizzato il Piano Generale e ora è una realtà. È un piano partecipativo con i vicini di Sovereign e Italy Street, abbiamo chiuso il selvaggio urbanismo degli anni '90, aumentato del 40% le terre destinate alle risorse pubbliche, protetto il territorio e avvantaggiato i piccoli costruttori ".

3 Commenti
  1. Miquel Strogoff ha detto:

    È incredibile, la gente ci crede?
    Lasci ancora biscotti e un bicchiere di latte per Babbo Natale?

  2. ARA Xabia ha detto:

    Sì, senyor, xafant fort, amb xuleria, veritat jose? Se hai pentole a maggioranza assoluta per il piano generale che desideri fare, allora un parco nella rampa per camminare (o esmorçar) amb els teus amiguets, (chi è al poble sa cos'è il rafal de les banyules) e se non c'è l'auditori fet, né la piscina coberta, né s'ha reparat il pont de triana, né això del sentiero costiero nell'arenal s'inunda ogni tre o quatre anys (non so se è gent de fora), se non sono i feti delle connessioni di urbanitzacions amb la xarxa generale, se non è sap face se seguirà il contratto di les basures, se il miglior gioco di pressupost va ai festival, se il mercat municipale s'afona , se l'urbanistica 'xicotet' conta un merda, se i Dés d'Amjasa (il surplus di tè del business d'aigues? collons, che illumina il preu ...) vanno su volen a feste e concerti, se la città entra qui des d'alcaldia is diu, se non ciao ha la trasparenza e l'opacità è rasca la panxa ... punyetes! anem a per quatre anys més! Né museu sorolla né sottaceti nell'aceto, e se il sindaco supplente va a les corts, state certi che Isabel è lì e se non diventa la vesprada; tot solucionat, com dia aquell: a guanyar dinés !! beneïda si oppose -diu quello della nautica- che si rivolgono per donare l'alacaldia al mà, ara ja sense sense amagar-se'n e gli amici e gli amici nella lista e tot, «tu pay que jo et et pose», quin poble, redeu, dai bogamarins ai carrancs, cap arrere!

    • Erika ha detto:

      Non capisco tutto il tuo commento, dal momento che non conosco il Valencia, ma con quello che ho capito, penso che tu abbia assolutamente ragione. Non vedo che Jávea sia migliore di 8 anni fa e, soprattutto, che in questi ultimi quattro non sia stato fatto nulla di ciò che si fa notare.


27.242
1.786
5.505
479
Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.