Benitatxell vuole essere una città più attraente valorizzando il suo patrimonio, la sostenibilità e la sua storia

Un comitato di saggi consiglia il Poble Nou de Benitatxell nella stesura e attuazione di un piano strategico per il turismo che segna l'ospitalità, l'eccellenza, lo sviluppo sostenibile e la valorizzazione del patrimonio e della storia locale come punti di partenza per creare un comune più attraente

Queste conclusioni sono tratte dal lavoro del team del governo che ha già avviato una serie di incontri con esperti e intellettuali per iniziare a definire un piano turistico strategico per il comune. Lo ha indicato il sindaco, Miguel Ángel García “È tempo di iniziare a disegnare la città che vogliamo a medio e lungo termine. È importante che un gruppo guida sia consigliato da un comitato di intellettuali entusiasti e visionari, un progetto entusiasmante e che diffonda la passione di quel sogno ai nostri vicini. È tempo di seminare i nuovi semi del futuro del Poble Nou de Benitatxell ”.

Tra gli esperti ci sono Ricardo Devesa, dell'Istituto di architettura avanzata della Catalogna, Maite Subirats, direttore della società PgTurística, specializzato nella gestione di piani per le dinamiche e la competitività del turismo e Francesc Mascarell, un filosofo e con un vasto curriculum professionale incaricato del Agenda 21 o
Consiglio etico della Balearia.

Le idee nel campo della cultura sono anche fornite dai professori e storici del papa Pepe Cano, Gabriel Gilabert, Miquel Almenara, il tecnico della cultura municipale, Quico Llobell e altri legati alla cultura come la giornalista e scrittrice Empar Ferrer o la professoressa Pepita García .

L'assessore al turismo, Víctor Bisquert, ha chiarito che “si desidera un turismo più sostenibile e rispettoso. Rendi il Poble Nou de Benitatxell una città attraente non solo per la sua offerta di turismo solare e balneare, ma anche per essere una città affascinante con interessanti pretese legate al turismo salutare e ad un'ampia offerta culturale ”.

Obiettivi di sviluppo sostenibile dell'agenda 2030

D'altro canto, il Consiglio comunale di Poble Nou a Benitatxell è pienamente allineato con gli Obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) dell'Agenda 2030. Scommetti sull'intervento a livello locale di fronte alla situazione di emergenza climatica che sta vivendo il pianeta. L'attuale governo locale lavorerà per migliorare il riciclaggio, aumentare l'energia alternativa, potenziare i percorsi pedonali e preservare il paesaggio e l'ambiente. Nella lotta contro i cambiamenti climatici e la protezione del pianeta, tutti gli sforzi sono pochi.

Ricordiamo che il sindaco del Poble Nou de Benitatxell, Miguel Ángel García e l'assessore al turismo, Victor Bisquert, hanno partecipato alla presentazione a Xàbia della guida Raccomandazioni 100 per l'applicazione degli SDG nelle destinazioni turistiche della Comunità Valenciana a cura dell'Agenzia del turismo di Valencia.

All'evento hanno partecipato il presidente della Generalitat Valenciana, Ximo Puig, il segretario regionale del Turismo, Francesc Colomer; il dipartimento di innovazione, università, scienza e società digitale, Carolina Pascual e il
Presidente degli Enti, Enric Morera, tra gli altri.

articoli correlati

Commenti su "Benitatxell vuole essere una città più attraente valorizzando il suo patrimonio, la sostenibilità e la sua storia"

1 Comentario

  1. Juanra:

    Non si rendono conto del cemento che hanno in tutta la città, un vero scandalo!
    Se non fosse per il patetico dell'annuncio, riderei

(Obbligatorio)

26.478
1.699
4.772
436
Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.