Overseas Avenue, aperto al traffico

Nel tardo pomeriggio di martedì 8 di ottobre, Ultramar Avenue sarebbe stata riaperta al traffico dopo la chiusura dei lavori di ristrutturazione dello scorso settembre 16. Sebbene siano in corso solo alcuni lavori di giardinaggio, i lavori di riqualificazione che hanno interessato la circolazione sono terminati e ora è possibile accedervi normalmente in entrambe le direzioni.

Dopo il lavoro, i marciapiedi sono più larghi, tre metri, incorpora elementi decorativi e alberi. Va notato che i lavori sono stati ritardati di diversi mesi e hanno causato disagi ai vicini e ai visitatori, un problema di cui si pentono dal municipio.

L'ultima fase del lavoro è stata eseguita in tre settimane anche se è vero che sono iniziati alla fine di settembre di 2018 essendo la società responsabile del lavoro Promed Consulting SLU. che ha vinto il contratto con una proposta di euro 790.000 (IVA inclusa), rispetto agli euro 930.000 che era il prezzo iniziale. La società di costruzioni ha promesso di ridurre il periodo di esecuzione a 4 mesi e di investire alcuni 100.000 in miglioramenti.

Infine, i lavori, dopo aver terminato la prima fase di aprile, hanno subito ritardi a causa del cambio della società vincitrice, delle forti piogge nella Settimana Santa e del rinnovo del Piano di sicurezza che ha impedito agli operatori di lavorare per alcune settimane.

A giugno sono stati ripresi i lavori di riqualificazione, fermati ad agosto e proseguiti a settembre.

articoli correlati

Commenti su "Overseas Avenue, aperto al traffico"

2 Commenti

  1. Pedro:

    Grazie per aver aperto Ultramar Avenue e di notte le bolidi di automobili e motociclette hanno sperimentato la massima velocità, se non si frenano in diverse aree di questa strada, questo finirà molto male. È e dovrebbe essere una bella strada, non un circuito per il borachos giorno o notte

(Obbligatorio)

26.478
1.700
4.764
436
Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.