Gli studenti della scuola Benitatxell rivendicano l'uguaglianza con un cortometraggio animato

Gli studenti del CEIP di Santa María Magdalena hanno usato il loro talento per rivendicare le relazioni sociali in modo egualitario e rispettoso attraverso un cortometraggio intitolato Qui soc?, che loro stessi hanno creato e in cui un robot umanoide appare come un'attrice che in precedenza doveva imparare a programmare.

L'iniziativa è parte del progetto di innovazione educativa "Pianifica il tuo lavoro", un progetto il cui obiettivo è la realizzazione di un cortometraggio con uno scopo sociale che quest'anno compie la sua VI edizione ed è il
la prima volta si svolge nel centro educativo di Poble Nou de Benitatxell.

La storia inizia quando Leira, una cara studentessa e grande leader a scuola, si infortuna giocando a calcio e deve perdere la lezione per tre mesi. Al suo posto arriva Ariel, un robot umanoide che tutti disprezzano. Quando Leira ritorna recuperata, la trovano triste. Ariel è andato. Scoprono che entrambi erano la stessa persona. Uno era adorato, un altro era disprezzato. Leira dà loro una lezione umana molto importante: 'Tract tots come t'agradaria che et tractaren al tuo'.

Una storia accattivante e vendicativa in cui gli studenti hanno imparato a programmare il robot e programmare i movimenti e i dialoghi per il cortometraggio. Il progetto prevede anche un importante lavoro artistico, poiché l'idea originale, la sceneggiatura, i personaggi e le scenografie dei tre cortometraggi sono stati creati dagli studenti del Centro Poblero.

Proiezione del cortometraggio

Il progetto è iniziato a gennaio con la formazione di insegnanti che sono stati coinvolti in questa iniziativa e ha il sostegno del Dipartimento dell'istruzione del Consiglio comunale di El Poble Nou de Benitatxell. Il cortometraggio
sarà proiettato per la prima volta 24 maggio al Politecnico dell'Università di Alicante con 24 cortometraggi rispetto ad altre scuole della provincia di secondario e primario di Alicante anche
Stanno portando avanti il ​​progetto con i loro studenti.

Lo stesso giorno, l'evento Ecole Polytechnique ospiterà anche il progetto educativo di costruzione di droni sociali, la Fiera d'aria, e MOMO, un progetto che consiste nel fare un cortometraggio che collega elettronica digitale, stop motion e stampa 3D. In totale si incontreranno vicino alle scuole secondarie e primarie 30 nella provincia di Alicante.

Va notato che "Pianifica il tuo lavoro" Come La Fiera d'aria e MOMO sono progetti di The Kaleidoscope, start up dell'Università Miguel Hernandez e avere la collaborazione di Alioth Arte e Scienza, Politecnico di Alicante, l'Università di Valencia, la stessa Università Miguel Hernández di Elche , l'Università Autonoma di Madrid, Esperanza Pertusa la Fondazione Gioseppo, l'insegnante Centro di formazione del Ministero della Pubblica Istruzione (Cefire) e il Centro regionale per l'Innovazione e del Consiglio Istruzione Formazione Madrid (CTIF).

articoli correlati

Commenti su "Gli studenti della scuola Benitatxell rivendicano l'uguaglianza con un cortometraggio animato"

(Obbligatorio)

26.478
1.710
4.935
447
Utilizziamo cookie propri e di terze parti per offrirti pubblicità personalizzata e raccogliere dati statistici. Se continui a navigare consideriamo che accetti il ​​nostro politica cookies.